•  La Regione Emilia Romagna

     
    L’Emilia Romagna

     

    L’Emilia Romagna è una delle regioni italiane, più ricche di storia e di cultura e con un’economia molto forte. Il territorio pianeggiante ha permesso la costruzione di molte città, come Bologna, Ferrara, Parma (nella foro, il Battistero di Parma), Ravenna e Modena, dominate per secoli da famiglie potenti come la famiglia d’Este e la famiglia Farnese. Oggi la regione continua ad eccellere per i prodotti alimentari tipici come il Parmigiano-Reggiano, il prosciutto di parma, la mortadella di Bologna e l’aceto balsamico di Modena; per l’alto livello accademico delle sue università e per gli standard di vita che sono tra i migliori d’Italia.

     

    Bologna, il capoluogo della regione Emilia-Romagna, è una città da non perdere quando visitate l’Italia. È conosciuta agli italiani come Bologna <<la Dotta>>, perché è la città con una delle università più antiche d’Europa; <<la Grassa>> per la sua straordinaria tradizione culinaria; <<la Rossa>>, per il centro storico, caratterizzato dal colore rosso dei tetti e dei mattoni usati nelle strade e negli edifici come il palazzo dell’Archiginnasio.

     

    I mosaici di Ravenna sono un tesoro unico al mondo. Sono stati introdotti da artisti bizantini quando Ravenna è diventata capitale dell’Impero Romano nel 401 d.c. (dopo cristo). La basilica di San Vitale, il Mausoleo di Galla Placidia, il Battistero Neoniano e molti altri monumenti conservano alcuni tra i mosaici più raffinati del mondo, caratterizzati dall’intenso colore blu e dall’oro usato nelle opere.

     

     
     
    I cibi tipici dell'Emilia Romagna: